Luca Krono

Dall’unione di Urano (Cielo stellante) e Gea (Terra) vengono generati 12 Titani, 3 Ciclopi e 3 Centimani.

Terrorizzato dai mostri generati da questa unione, Urano costringe i figli a restare nel ventre della Madre e a non poterne uscire. Gea costruisce quindi una falce dentata e invita i figli a disfarsi del padre.
Appena Urano si ridistende su Gea per giacere, Crono nascosto nella vagina evira il padre. Da allora inizierà il regno di Crono, che rappresenterà il “Tempo”. Verrà poi spodestato da Zeus, una volta che quest’ultimo sarà cresciuto in forza ed intelligenza.

Presso i romani Saturno sarà Dio della rigenerazione, soprattutto connessa alla vita dei campi. E sarà celebrato attraverso i Saturnalia, le festività religiose in cui il potere dominante era sovvertito e gli schiavi potevano banchettare allo stesso tavolo con i padroni (e qualche volta erano addirittura serviti da essi). Un modo per ricordare le origini – e forse per qualcuno – un modo per auspicare il ritorno a quella vita.

Anche qui intravediamo quella falce (che poi diventerà simbolo alchemico e astrologico di Saturno) che si tende col manico verso di noi e ci invita ad impugnarla.

Seize the time, afferra il tempo.

Annunci